Noi siamo la Terra

Rinnegando la Terra, la Madre, in questa ansia di crescere e di emanciparci, abbiamo rinnegato molto di più. Abbiamo rinnegato – e questo lo si nota in tutte le culture allontanatesi dalla Terra – il femminile, l’amore per la vita connaturato nella donna, la saggezza dell’anziano, l’entusiasmo del bambino. E questo in ogni singolo individuo, uomo e donna…

Ritrovare e armonizzare in noi entrambe le polarità dell’essere (femminile e maschile) non è che un punto di partenza per diventare “grandi” e interi e per poterci mettere a disposizione della famiglia di cui facciamo parte – l’intera creazione – con tutta l’energia, l’intraprendenza, la maturità e la saggezza ora necessaria. E c’è n’è tanto bisogno.

Tratto dal libro Ecopsicologia di Marcella Danon

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestCondividi