ALIMENTAZIONE BIOENERGETICA

698ae951c573666183d5513aa3771f98

L’alimentazione bioenergetica non guarda le calorie dei cibi ma il loro effetto energetico: ci sono cibi che creano energia ed altri che, anche se sono molto calorici, la tolgono.
Dovremmo sempre seguire una dieta neutra, di cibi equilibrati, ma in casi particolari dobbiamo aggiungere o togliere degli alimenti a seconda di come sono le nostre energie del momento.
Dolci e alcool, sono cibi che depauperano le nostre energie…ci danno calorie ma vanno ad intaccare, a sciogliere l’energia del nostro corpo. Più mangiamo dolci, più beviamo alcool, più saremo stanchi. E in periodi di superlavoro o di depressione non è davvero una buona strategia. In questi periodi, abbiamo bisogno di cibi nutrienti ed energetici, che vadano a ripristinare le nostre forze. Allora aumentiamo nella nostra dieta cereali integrali, verdure, carne e pesce (per chi li mangia), formaggi stagionati.

Un libro appena uscito parla di questo: Alimentazione Bioenergetica.

L’alimentazione bionergetica tiene conto delle energie proprie degli alimenti: l’energia di partenza legata a stagionalità, aroma, colore, sapore, ambiente nel quale cresce; l’energia trasformata dall’azione umana legata a modalità di preparazione, di cottura e di condimento.

 Se ti è piaciuto l’articolo iscriviti al mio blog, oppure seguimi sulla pagina Facebook di Terra Madre

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FacebookTwitterGoogle+PinterestCondividi

Comments

  1. says

    buona sera
    sono la dott.ssa filomena lopez psicologa, psicoterapeuta in bioenergetica vorrei creare una connessione bioenergetica e cibo potete darmi un suggerimento, grazie.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.