SALVIAMO IL BOSCO DI PALLARETA!

L’emergenza rifiuti non è solo quella che si vede in TV quando si parla di città come Napoli. L’emergenza rifiuti è estesa a tutta l’area nazionale ed è legata anche ai cattivi comportamenti dei cittadini che continuano a lasciare in giro rifiuti di ogni tipo, non solo nelle città, ma anche in posti in cui bisognerebbe avere massima cura della natura. Mi riferisco a spiagge, boschi, fiumi e a tutti gli habitat naturali.

Purtroppo il degrado è ancora tanto e c’è moltissimo da fare. In particolare oggi voglio parlarvi di un bosco, uno come tanti nel nostro amato paese, ma questo è il mio bosco, il bosco dove andavo da ragazza a fare i picnic, a passeggiare, a rilassarmi d’estate. Ora è diventato una discarica a cielo aperto di ogni tipo di rifiuto: dalla carta alla plastica ai vetri, molto pericolosi per chi vuole fare una passeggiata nel bosco. Ma ciò che è ancora più pericoloso, sono i RAEE abbandonati, come la presenza di un frigorifero ai bordi della strada principale e probabili rifiuti speciali (fusti metallici) oltre che vecchi pneumatici. Non sono stati messi certo lì da ieri, visto le condizioni dei rifiuti, eppure possibile che nonostante l’amministrazione comunale della mia città, Potenza, già sapesse lo stato di degrado della zona e da più di un anno avesse programmato la valorizzazione dell’area di questo bosco di Pallareta, nulla è ancora cambiato?

Vivo in una regione ricca di boschi, dove la natura è la nostra prima ricchezza, ma sembra che ce ne scordiamo tutti! Nel solo comune di Potenza ci sono numerose zone boschive, un patrimonio naturalistico inestimabile!

Non tornavo in questo luogo da tantissimi anni e vederlo ridotto a discarica a cielo aperto mi ha fatto molto male. Ho subito scattato delle foto (sono quelle che vedete, purtroppo non sono molto chiare), ho segnalato il RAEE, ma con questo articolo voglio ricordare a tutti e all’amministrazione comunale di Potenza che un bosco è un patrimonio troppo importante per abbandonarlo all’incuria di chi non comprende o di chi si macchia di gravi crimini, come l’abbandono di materiale tossico in luoghi pubblici.

Nonostante iniziative nazionali come Puliamo il mondo rimane la grande responsabilità dei comuni di preservare e migliorare aree di grande interesse naturalistico come quella che ho segnalato. Chiedo, quindi, al comune di Potenza di prendere a breve un impegno fattivo a favore del bosco di Pallareta.

 

Rossella GrenciSe ti è piaciuto l’articolo iscriviti al mio blog, oppure seguimi sulla pagina Facebook di Terra Madre

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FacebookTwitterGoogle+PinterestCondividi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.