CUCINARE CON I FIORI

La primavera è il periodo migliore per raccogliere fiori, belli da vedere e buoni da mangiare. Come avevo già spiegato in questo articolo mangiare fiori è un’usanza antichissima. I fiori hanno tanti buoni effetti sulla nostra salute, a partire dai quelli più comuni come la borraggine, i fiori di malva, di acacia e di sambuco.

Ma che gusto hanni i fiori inseriti nelle insalate, ad esempio? La begonia ha un sapore acidulo, la borragine sa di cetriolo, il nasturzio è piccante, il garofano sa di cipolla…

Tra le ricette che prevedono il loro utilizzo vi consiglio questa ricotta con bocche di leone, e le frittelle di sambuco (al posto dei fiori di sambuco vanno bene anche quelli di acacia).

Per imparare a conoscere le piante vi consiglio un bellissimo Erbario, appena uscito in libreria.
Se ti è piaciuto l’articolo iscriviti al mio blog, oppure seguimi sulla pagina Facebook di Terra Madre

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FacebookTwitterGoogle+PinterestCondividi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.