IL MIO GIARDINO SEMPLICE

Un libro nuovo sul giardinaggio e le sue implicazioni psicologiche, scritto da chi di psicologia se ne è sempre occupata per lavoro: Silvia Bonino. Il titolo è Il mio giardino semplice. La facile arte del giardinaggio in famiglia.

L’autrice è professore onorario nella Facoltà di psicologia dell’Università di Torino, dove ha insegnato per molti anni psicologia dello sviluppo e dell’educazione. È autrice di numerosi libri scientifici e divulgativi. Scrive sulla rivista Psicologia Contemporanea e tiene una rubrica di psicologia sul settimanale Oggi.

Prefazione:

La cura delle piante accompagna per tutta la vita e insegna molte cose. Per questo Silvia Bonino ha voluto scrivere questo libro, unendo la sua esperienza pratica di giardinaggio con le conoscenze di psicologia che sono state il sale della sua vita. Il risultato è una guida al giardinaggio no-stress dedicata a tutta la famiglia. Nome fra i più affermati nel panorama scientifico italiano e al tempo stesso appassionata cultrice del giardinaggio, Silvia Bonino in questa mirabile sintesi fra psicologia e tecniche di coltivazione svela ai suoi lettori un percorso che attraverso la cura del giardino porta a un ritrovato equilibrio con se stessi e i familiari e aiuta i bambini nella loro crescita. Il risultato è un giardino come luogo fisico che è specchio della semplicità che dovrebbe essere la linea guida delle relazioni umane. Per questo motivo vengono fornite indicazioni chiarissime su che cosa fare e quando farlo, con tutta l’esperienza di chi riesce nella sua professione ad aiutare gli altri a trarre del buono da qualsiasi situazione.Se ti è piaciuto l’articolo iscriviti al mio blog, oppure seguimi sulla pagina Facebook di Terra Madre

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FacebookTwitterGoogle+PinterestCondividi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.