PER MOTIVI DI SALUTE, IN CANADA STOP AL WIFI NELLE SCUOLE

Se la preoccupazione sul wifi nelle scuole in Italia è solo timidamente apparsa all’orizzonte, in Canada invece ha fatto sì che fosse rimosso dalle scuole.

Questa è la notizia apparsa eu Impronta Ecologica:

In Canada sembra proprio che i genitori siano seriamente preoccupati per la salute dei loro bambini che, durante le ore scolastiche, sono sottoposti non solo alle radiazioni elettromagnetiche dei telefoni cellulari, ma anche delle reti wireless presenti delle scuole.
Il problema è così sentito che, nel distretto di York (in Ontario), un nutrito gruppo formato da quaranta genitori ha picchettato per diversi giorni il locale Provveditorato agli Studi facendo, di fatto, aprire una discussione a carattere nazionale.
In particolare i genitori canadesi si sono preoccupati a seguito dell’allarme lanciato dall’Organizzazione Mondale della Sanità che, all’inizio di quest’anno, ha ribadito il possibile legame tra le radiazioni elettromagnetiche emesse da taluni dispositivi come i telefoni cellulari e il cancro (noi di Impronta Ecologica ne abbiamo già parlato qui e anche qui).
Così anche il Ministero della Sanità Canadese ha consigliato ancora una volta di limitare l’uso dei telefonini da parte dei bambini, sebbene però abbia anche affermato che l’esposizione al wifi non sarebbe di per sé pericoloso.
Ciò nonostante molti genitori canadesi hanno ritenuto e ritengono che, in assenza di prove certe, anche l’accesso senza fili a Internet potrebbe comportare rischi simili.
Morale della favola, visto che non si può scherzare con la salute di nessuno men che meno dei bambini, nelle scuole di diverse regioni del Paese nord americano i sistemi wireless sono già stati completamente rimossi o sono stati strettamente limitati in attesa che la scienza sancisca in modo assolutamente definitivo sul grado di pericolosità delle reti wireless.

 
Se ti è piaciuto l’articolo iscriviti al mio blog, oppure seguimi sulla pagina Facebook di Terra Madre

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FacebookTwitterGoogle+PinterestCondividi

Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.