CASE PIU' INQUINATE DELLE STRADE

L’aria che si respira nelle case è inquinata fino a 5 volte di più di quella esterna che si respira nelle strade e nelle piazze delle nostre città. Il motivo? Vernici, detersivi, smalti, profumatori d’ambiente, candele e bastoncini d’incenso, fumo di sigaretta, e COV, i Composti organici volatili, contenuti nei prodotti per la pulizia della casa. Senza dimenticare batteri, funghi e muffe negli ambienti troppo umidi.

La ricerca, compiuta dall’Enviromental Protection Agency (Epa), l’Ente statunitense di protezione ambientale, e dall’Istituto superiore di sanità italiano sull’inquinamento degli ambienti di vita, ha preso in esame diversi campioni di abitazioni.

CONSIGLI

Per profumare gli ambienti domestici ricorrere a sostanze naturali ed evitare l’uso di deodoranti spray e di naftalina per combattere le tarme. Per la pulizia dei mobili utilizzare un semplice panno in microfibra piuttoste che spray mangia-polvere a base di formaldeide.

- Per la tintura delle pareti preferire vernici a base d’acqua o a basso contenuto di COV. Dopo la tinta arieggiare di continuo le stanze fino alla scomparsa degli odori di pittura.

- Limitare l’uso di caminetti e stufe a legna se privi del sistema di smaltimento dei fumi. Per lo stesso motivo usare con cautela candele profumate o bastoncini d’incenso che sprigionano benzene durante la combustione. In Lombardia è stato bandito l’uso di olio combustibile per il riscaldamento domestico perché molto inquinante.

Valentina Ierrobino

http://www.ecologiae.com/Se ti è piaciuto l’articolo iscriviti al mio blog, oppure seguimi sulla pagina Facebook di Terra Madre

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FacebookTwitterGoogle+PinterestCondividi

Comments

Trackbacks

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.